Trofeo Pino Felice

Si chiude la 2° edizione del “Trofeo Pino Felice” con la tappa che si è tenuta lo scorso fine settimana a Lecce. Un circuito ideato dal tecnico Gaetano Di Pace, che vuole onorare la memoria del prof. Pino Felice che tanto fece per il settore dei lanci pugliese, ha visto gli atleti sfidarsi sul lancio del martello, del disco, del giavellotto ed infine nel getto del peso. Tra le 138 presenze sul campo scuola “Montefusco” ci sono stati atleti di interesse nazionale e di conseguenza risultati importanti anche se ormai siamo a fine stagione, come ha ricordato l’ideatore del circuito: “E’ stato veramente gratificante aver ammirato in gara un numero così alto di partecipanti e vale la pena spiegare che molti di loro hanno volutamente ritardato l’inizio della propria preparazione invernale ed altri hanno voluto esserci ad ogni costo pur avendo già avviato, invece, il programma della prossima stagione – racconta il tecnico Gaetano Di Pace. Sono state diverse le novità e grande fermento si è visto in particolare nelle categorie cadetti. Ci sono state molte ottime prestazioni e tutto ha funzionato al meglio, dalla sfilata dei più piccoli con i palloncini e l’inno nazionale alle gare promozionali riservate ai più giovani. È stata una vera e propria festa della nostra atletica vissuta nella massima serenità”. Tanti i risultati di grande spessore tecnico registrati nei due giorni di gare, su tutti Francesco Trabacca (Elite Academy Bari) e Anna Musci (Alteratletica Locorotondo) con il primo capace di riscrivere il primato regionale assoluto e promesse del peso fissato, ora, alla misura di 18.94mt, e naturalmente migliore prestazione tecnica dell’intero incontro con 1.042 punti, e Anna vicina al proprio personal best con un miglior lancio di 15.49mt e un punteggio tabellare di 977 punti. In grande evidenza anche Paolo Puppo (Elite Academy Bari) arrivato a 66.97mt nel giavellotto, Enrico Ferrioli (Elite) vincitore del disco con la misura di 50.45mt e Martina Lukaszek (US Foggia), prima del disco con 38.31mt. Si guarda con fiducia al futuro dei lanci pugliesi e infatti eccellenti anche i risultati tra i cadetti, citiamo al femminile Claudia Lippo (Amico Cras Taranto) che spadroneggiava nel giavellotto cadette con un lancio di 39.44mt, Giorgia Perrini (Amatori Atletica Cisternino Ecolservizi) anche lei vincitrice nel martello cadette con la misura di 44.80mt e al maschile abbiamo Alessandro Pignatelli (Folgore Brindisi) nel martello (37.18mt). All’evento organizzato dalla Atl. “L. Montefusco” Lecce, presente al completo la famiglia Felice con mamma Carla, Valeria ed i piccoli Nicolò, Giulia, Giuseppe e Alessio oltre a Marco (Presidente della società) che ha così ricordato il papà: “A Lecce una cosa così non si era mai vista – racconta visibilmente commosso Marco - Abbiamo vissuto due giorni di grande serenità con tanta gente sugli spalti, le famiglie di tutti gli atleti e penso che il tutto abbia dato grande lustro a questo trofeo. Vorrei ringraziare pubblicamente Gaetano Di Pace, senza di lui e senza la sua idea oggi non saremmo qui, vorrei dire grazie anche al presidente Giacomo Leone per essere stato con noi per due giorni e vorrei ringraziare anche gli atleti, le loro famiglie e i giudici. Voglio immaginare che papà si sia divertito tanto a guardarci da lassù e spero che anche il prossimo anno si riesca a riproporre questo trofeo. I grandi risultati di respiro nazionale sono stati, poi, il valore aggiunto dell’intera manifestazione”. A completare il programma del fine settimana le gare riservate al settore giovanissimi con i ragazzi che hanno provato il lancio del disco con le vittorie di Gaia Calogiuri (Atl. “L. Montefusco” Lecce) e Michele Delcuratolo (Officina Atletica 2010) e gli esordienti che hanno gareggiato sui 50 metri e nel salto in lungo. Si sono affermati nel salto Maddalena Sbarra (Top Runners Lecce) e Nomar Cuoco (Asd Le Ombre dell’Albero), nella velocità ancora Maddalena Sbarra (Top Runners Lecce) e Esteban Leone (Atl. “L. Montefusco” Lecce).

Flash

Salento Tour